Ultima modifica: 12 luglio 2017

Concorso ISTAT

Concorso ISTAT 2013-2014

In occasione della Quarta giornata italiana della statistica, svoltasi a Roma presso la sede ISTAT il 21 ottobre, in una cerimonia alla presenza del presidente dell’ISTAT Prof. Giorgio Alleva,  sono stati consegnati i premi per il concorso “ Laboratorio di statistica: bella scoperta” . Tale concorso rivolto alle scuole secondarie di secondo grado,  è stato promosso da Istat, Società Italiana di statistica e Casio Italia Srl per l’anno scolastico 2013-2014. L’iniziativa ha la finalità di premiarei cinque migliori audiovisivi realizzati da studenti avvalendosi della piattaforma virtuale Scuoladistatistica-Lab, un prodotto progettato e realizzato da Istat per usare correttamente il dato statistico e comprendere più analiticamente i fenomeni sociali.

Sono risultati vincitori
primi classificati per la  categoria B (classi III e IV)

A. Albertini, V. Berrettini, L. Castellucci, V. Morganti, A. PardiL. Pintor, G. Pratelli, R. Spendolini
della classe ex 3 sez. C indirizzo classico

secondi classificati per la  categoria A (classi I e II)

P. Capriotti, G. Cecchini, G. Eusebi, L. Pagnini, S. Patrignani, M. Pensalfini, D. Pottetti, D. Rapa
della classe ex 2 sez. B indirizzo classico.

Gli audiovisivi raccontano il territorio locale e/o fenomeni specifici, avvalendosi degli indicatori presenti nella piattaforma. Entrambi i gruppi hanno realizzato un file PPT che, partendo da una riflessione sul significato di progresso, analizza l’indicatore Istruzione del Rapporto BES (Benessere Equo Sostenibile) per l’anno 2013.

Il gruppo della classe ex 2BC approfondisce il tema del Diritto all’istruzione presentando un breve profilo di Amartya Sen  (Premio Nobel per l’Economia 1998) e di  Malala Youzafzay  (Premio  Sakharov e Premio Nobel per la Pace 2014) e sviluppando poi alcuni aspetti della fruizione del diritto all’istruzione nella realtà marchigiana.

Il gruppo della classe ex 3CC propone il tema Istruzione e benessere, indagando l’importanza di una buona e continua formazione culturale sia per raggiungere gli obiettivi occupazionali e partecipare consapevolmente alla vita sociale, sia per apprezzare pienamente il patrimonio culturale di cui è ricca la nostra regione.

Gli audiovisivi saranno a breve pubblicati sul sito dell’ISTAT.

A ciascuno è stata donata una calcolatrice scientifica Casio e ai primi classificati è stato assegnato anche un premio in denaro di 1500 euro.