Ultima modifica: 12 Febbraio 2018

Educazione alle educazioni

Venerdì 20 ottobre 2017 si è svolta la proiezione dei cortometraggi realizzati dalle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di PU coinvolte nel progetto #tuconme contro le discriminazioni e le violenze sessiste, progetto realizzato con finanziamento MIUR (bando DPO 12/2014):

Tra i cortometraggi presentati al Fano Film Festival anche quello realizzato dagli studenti del Liceo “Mamiani”:

  • LA MELA (diretto dagli studenti del Liceo Classico “Mamiani” di Pesaro).

SOLIDARIETA’ , INTEGRAZIONE,INCLUSIONE

TITOLO DEL PROGETTO Smiling Children Town ( in rete con il liceo scientifico “Marconi”)
DOCENTE REFERENTE Francesca Cecchini
OBIETTIVI Il progetto prevede il gemellaggio con la scuola dei “bambini di strada” di Soddo . Obiettivi che si intendono raggiungere :

1.        Fornire aiuti economici e supporti tecnico-didattici alla scuola del villaggio- comunità per i “bambini di strada”.

2.        Fornire agli studenti un percorso formativo strutturato sui problemi economici, sociali, politici del terzo mondo, sulle possibili politiche di intervento, con particolare riferimento alle condizioni di disagio e sfruttamento dei bambini e dei giovani. L’iniziativa si concluderà con un viaggio studio.

DESTINATARI Allievi delle classi quinte dei 4 indirizzi.
TEMPI Febbraio 2018.

 

TITOLO DEL PROGETTO I giovani ricordano la Shoah
DOCENTE REFERENTE Francesca Cecchini
OBIETTIVI Occuparsi ancor oggi della Shoah e di come quei fatti sconvolsero anche le comunità della nostra costituisce un momento di riflessione fondamentale per confrontarsi con elementi essenziali della vita degli uomini: il concetto di male, il senso del bene, il significato di solidarietà. Affrontare quanto accadde, osservandolo con attenzione anche nella scala del proprio territorio, di quello che era il nostro prossimo, significa non solo ridare dignità e senso al ricordo, a tante sofferenze e scelte drammatiche, ma anche comprendere meglio i rapporti, i valori i legami preesistenti e più o meno latenti di una comunità. Significa cercare schegge di bene in tanto male, ricercare valori, culture che costituiscono un antidoto di fronte alla violenza.
DESTINATARI V E
TEMPI Ottobre -Novembre 2017.

 

TITOLO DEL PROGETTO “La passione di Artemisia” Bibbia e arte
DOCENTE REFERENTE Francesca Cecchini Giorgia Terenzi
OBIETTIVI Conoscenza dell’origine dei temi e dei simboli che mossero dal paleocristianesimo all’ottocento l’iconografia e iconologia dell’immagine artistica e i suoi committenti.

 

Conoscenza dell’arte al femminile nel seicento italiano attraverso una delle testimoni più incisive per il suo contributo artistico ed educativo volto alle generazioni future. L’opera di Artemisia Gentileschi, una donna che in un tempo ostile alla donna riuscì ad imporre la sua arte e a difendere strenuamente la sua visione dell’amore e della vita.

DESTINATARI Due classi quarte del liceo linguistico.
TEMPI II quadrimestre

 

TITOLO DEL PROGETTO Sportello “DSA e disagio scolastico” Un punto di ascolto e consulenza pedagogica per docenti, alunni e genitori
DOCENTE REFERENTE Paola D’Ignazi
OBIETTIVI Diffondere nella scuola conoscenze/competenze per intervenire in modo adeguato nelle situazioni di difficoltà di apprendimento e disagio scolastico in genere, individuando specifiche strategie educative.
DESTINATARI Docenti, alunni e genitori richiedenti.
TEMPI Anno Scolastico

 

TITOLO DEL PROGETTO Volontaria….mente
DOCENTE REFERENTE Maria Teresa Borghi
OBIETTIVI Il percorso, gestito dal Centro Servizi per il Volontariato, è rivolto a classi IV dei tre indirizzi e si articola in una fase formativa e informativa in classe di 4 ore per l’approfondimento della tematica e la conoscenza delle varie associazioni di volontariato e le loro finalità; seguirà una fase operativa di stage pomeridiano presso le associazioni (6 ore).
DESTINATARI Allievi delle classi quarte di tutti gli indirizzi.
TEMPI Novembre 2017-febbraio 2018

 

TITOLO DEL PROGETTO Orientabile
DOCENTE REFERENTE Mariella Pazzaglia
OBIETTIVI Sviluppare competenze logico-operative in ambiti lavorativi o formativi; Sostenere l’impegno lavorativo nel tempo, il rispetto delle regole, la successione delle fasi di lavoro, il lavoro di gruppo; Consolidare le competenze già acquisite e svilupparne di nuove, promuovendo l’integrazione attiva e consapevole nella realtà lavorativo/formativa nella quale ci si trova ad operare; Favorire l’individuazione di collegamenti tra l’identità personale e il ruolo professionale; Sviluppare competenze comunicative, nel gruppo di riferimento, riguardo ad un lavoro svolto o ad un’esperienza vissuta; Rafforzare il senso di responsabilità, la capacità di auto-valutazione; Favorire la crescita di dinamiche di gruppo positive, anche attraverso l’analisi di problemi e la ricerca di soluzioni; Facilitare una maggiore conoscenza di sé attraverso l’individuazione dei propri bisogni, competenze, difficoltà; Consolidare l’ autonomia personale e l’adattamento a situazioni sociali nuove; Sviluppare ed incrementare l’autonomia nell’uso dei trasporti; Facilitare il passaggio dalla scuola ad altri contesti extrascolastici.
DESTINATARI Progetto formativo lavorativo: alunni disabili che frequentano almeno il terzo anno e che seguono una programmazione di classe differenziata.
TEMPI Partecipazione agli incontri del gruppo operativo organizzati durante tutto l’anno scolastico 2017-18.

 

TITOLO DEL PROGETTO Onlus Gulliver contro le discriminazioni e le violenze sulle donne
DOCENTE REFERENTE Sandrina Camilli
OBIETTIVI favorire la consapevolezza delle discriminazioni e della violenza familiare e non; favorire la relazione tra pari e la partecipazione attiva di ragazze e ragazzi all’impegno per l’eliminazione delle discriminazioni.

partecipazione allo spettacolo organizzato dall’associazione di volontariato  Gulliver.

DESTINATARI Allievi delle classi del triennio di tutti gli indirizzi.
TEMPI Spettacolo di fine gennaio 2018.

 

AMBITO STORICO-FILOSOFICO-LETTERARIO-ARTISTICO

TITOLO DEL PROGETTO Il cimitero ebraico alle pendici del San Bartolo “il cimitero che racconta”
DOCENTE REFERENTE Claudia Mazzoli-Paola Moresco
OBIETTIVI Conoscenza delle tradizioni della comunità ebraica in una prospettiva interculturale volta alla valorizzazione reciproca di valori e modelli culturali differenti, e alla rimozione di pregiudizi e stereotipi. Partendo dalla storia locale ricostruire i tratti connotativi delle comunità ebraiche nei vari contesti territoriali. Per alcune classi la visita costituirà un segmento del percorso incentrato sulla figura di G. Bassani con relativa visita a Ferrara. Per altre invece sarà una prosecuzione del percorso di conoscenza della cultura ebraica iniziato lo scorso anno con la visita al ghetto ebraico di Venezia.
DESTINATARI III A, III B, III D, III G, III H,IV D , IV B, IV G,V B linguistico ;II A classico, II C classico,III A classico, III B classico,IV A classico, IVB classico ; IV ASU,VASU,IV SUE.
TEMPI settembre-novembre; marzo-maggio.

 

TITOLO DEL PROGETTO Le donne e l’arte-in ricordo di Vittoria Mosca
DOCENTE REFERENTE Giorgia Terenzi
OBIETTIVI Conoscere una donna collezionista della nostra città e la prima coscienza “di bene comune e patrimonio artistico della città”.
DESTINATARI Allievi delle classi quarte del liceo linguistico.
TEMPI Primo quadrimestre.

 

TITOLO DEL PROGETTO Le religioni : consolazioni per l’anima e fuga dal corpo? Incontro, dialogo, culture e religioni
DOCENTE REFERENTE Francesca Cecchini
OBIETTIVI Favorire la cultura del dialogo in una scuola sempre più multietnica, offrendo ai giovani strumenti e conoscenze per vivere l’incontro con l’altro lontano dal pregiudizio.

Dare dignità culturale alla dimensione religiosa partendo dalla costatazione che non è più possibile comprendere le società contemporanee prescindendo dalla dimensione religiosa, si invitano gli studenti a confrontarsi con le diverse religioni.

DESTINATARI Allievi delle classi triennio dei quattro indirizzi.
TEMPI 13 febbraio 2018

 

TITOLO DEL PROGETTO Memoria ,Verità e Giustizia
DOCENTE REFERENTE Daniela Fontanot
OBIETTIVI Far conoscere i fatti accaduti durante le dittature negli anni ’70 e ’80 in tutto il continente sudamericano e lo svolgimento del processo Condor; informare sui casi di vittime italiane travolte durante tale periodo.
DESTINATARI IV D L;IV E L;IV G L-V A L;V D L ;V H L.
TEMPI Anno scolastico.

 

TITOLO DEL PROGETTO Storia della mafia e dell’antimafia
DOCENTE REFERENTE Paola Moresco
OBIETTIVI Educare alla legalità e alla cittadinanza attiva attraverso la conoscenza del fenomeno mafioso e delle azioni contrastanti la sua diffusione, stimolando gli studenti ad essere agenti di cambiamento e diffusione di legalità e coscienza civile.
DESTINATARI Alunni delle classi quarte indirizzo classico.
TEMPI Dicembre -marzo.

 

TITOLO DEL PROGETTO “Giornata della memoria 2018”
DOCENTE REFERENTE Francesca Cecchini- Paola Moresco
OBIETTIVI Il progetto prevede la realizzazione di lavori di approfondimento storico che verranno presentati e condivisi con gli altri istituti della provincia in occasione della Giornata della Memoria.
DESTINATARI Allievi classi quinte dei quattro indirizzi
TEMPI Novembre-gennaio