Ultima modifica: 11 Ottobre 2021

74° Festival Nazionale d’Arte Drammatica

Festival GAD

 

Mercoledì 20 ottobre prenderà il via – con un convegno dedicato ad Ercole Luigi Morselli – la 74a a edizione del Festival Nazionale d’Arte Drammatica (GAD, rassegna di teatro amatoriale), proposta con una nuova formula che prevede uno spettacolo a sera, alle ore 21 al Teatro Sperimentale, fino a sabato 30 ottobre. Il programma alterna testi classici del teatro antico(Edipo re di Sofocle) e moderno (Ubu roi di Alfred Jarry, Questi fantasmi di Eduardo De Filippo) a pièces di autori contemporanei come Alessandro Baricco o Dacia Maraini. Non mancherà un omaggio a Dante e alle sue coraggiose scelte linguistiche (Più nobile è il volgare , di e con Roberto Mercadini). Al seguente LINK la sinossi degli spettacoli e la lettera alle scuole.

Gli insegnanti di italiano (o altri che vogliano occuparsene) sono pregati di prenotare posti per gli alunni con apposita mail alle due referenti (Francesca Coraducci: francesca.coraducci@liceomamianipesaro.edu.it – per le classi degli indirizzi Scienze Umane e  Classico e Chiara Agostinelli – chiara.agostinelli@liceomamianipesaro.edu.it -, per le classi degli indirizzi Linguistico ed Economico-sociale), specificando classe, numero degli studenti, eventuale presenza del docente (gratuità con 15 studenti).

I biglietti saranno poi acquistati direttamente dagli studenti, nei giorni precedenti lo spettacolo o al massimo entro le 20.30 del giorno dello spettacolo.

Il costo del biglietto è di 8 euro.

Gli studenti possono abbonarsi a tutta la stagione (10 spettacoli) a un costo di 50 euro. L’abbonamento consente loro di far parte della Giuria giovani, che assegna uno specifico premio. C’è anche la possibilità di abbonarsi a 5 spettacoli a scelta al costo di 35 euro.

Gli studenti potranno scrivere recensioni agli spettacoli concorrendo all’assegnazione di un premio in buoni libro.

Le prenotazioni vanno fatte possibilmente entro il giorno 19 ottobre.

Per l’accesso al teatro è richiesto il green pass.

Per ulteriori informazioni si vedano i file allegati.

Le referenti del progetto:

Chiara Agostinelli

Francesca Coraducci